Carrello

Carrello

8 TIPOLOGIE DI STILE UOMO: TU A QUALE APPARTIENI?

Conoscere il proprio stile non vuol dire sapere cosa si desidera indossare, ma sapere perchè lo si vuole indossare!

Che ne siamo consapevoli oppure no, quello che selezioneremo dall’armadio domani mattina comunicherà al mondo, senza mezzi termini, tutto di noi: il mood della giornata, quanto desideriamo apparire o scomparire, che luoghi frequentiamo, quale potrebbe essere l’aspetto della nostra auto, e così via..

Per questo è importante individuare uno stile che trasmetta al meglio chi siamo, solo così riusciremo ad attirare persone che ci assomigliano e con cui condividere le proprie passioni e il tempo libero.

L’Uomo in uniforme

Non stiamo parlando di coloro che indossano un’uniforme per lavoro, come medici o militari, ma di coloro che non vogliono pensarci su troppo a lungo quando si tratta di decidere cosa indossare perché il loro focus è su altre cose della loro vita. Gli esempi più famosi? Marchionne con il suo maglioncino blu, Steve Jobs sempre in jeans e maglia nera e Mark Zuckerberg che nonostante la sua fortuna ( è il fondatore di Facebook) sembra non possieda altro che jeans e t-shirt grigie .

Il Playboy

“Per l’uomo che non deve chiedere mai” recitava un fortunato spot degli anni ‘80. Questa espressione sintetizza perfettamente l’atteggiamento dell’uomo playboy con la sua volontà di vivere ogni situazione come il maschio alpha per apparire colui con il più alto status sociale ed essere percepito quindi il più attraente agli occhi degli uomini e delle donne presenti.

Il Ribelle

Molti di noi immaginano il ribelle tipico come il tipo con i jeans e la giacca di pelle- ma questa è solo una versione.

In questa categoria rientrano tutti coloro che ripudiano il conformismo, attirano l’attenzione con il loro look, sono incredibilmente sicuri di sé e sanno esattamente da che parte stanno!

L’uomo Classico

L’abbigliamento nel guardaroba di quest’uomo è tutto senza tempo. Si tratta di pezzi  che non passeranno mai di moda.

Per questo motivo, sa che può fare un investimento in pezzi di qualità. È disposto a spendere centinaia di euro per un paio di scarpe, migliaia per un vestito, perché sa che li userà per molto tempo.

Il Fashionista

Al contrario dell’uomo classico, il fashionista è colui che indossa sempre indumenti del marchio giusto al momento giusto perché è sempre al passo con le ultime tendenze  moda ed è disposto a rischiare essendo il primo a sfoggiarle!

Il problema è che quello che compra potrebbe essere fuori moda nel giro di un anno.

L’uomo Street Style

Simile al fashionista, è molto interessato ai marchi ma non segue necessariamente le tendenze anzi, le crea. Sa invece che la strada è la vera passerella e non ha paura di inviare nuovi segnali con la sua immagine.

Quest’uomo è un risk-taker che interpreta con audacia i colori e l’abbigliamento casual.

Il Dandy

L’uomo dandy è colui che non sceglie i propri abiti per dimostrare qualcosa agli altri, ma lo fa esclusivamente per se stesso. Spesso è una persona sinceramente interessata all’abbigliamento ed è per questo che predilige pezzi creati da artigiani di cui può conoscere la storia e le abilità, ed è disposto a pagare di più per l’attenzione al dettaglio.

Lo Sportivo

Per l’uomo sportivo l’abbigliamento è sempre comodo e funzionale. Nel suo armadio troviamo quasi esclusivamente sportswear tecnico, pantaloni da jogging e maglie in jersey-ogni tanto possiamo veder spuntare un jeans, una camicia, o addirittura una giacca per le occasioni formali.

Arrivati a questo punto dovresti aver riconosciuto qual è il tuo stile, oppure se ancora non ne hai uno, scegli tra questi quello che più ti rappresenta e tienilo bene a mente ogni volta che deciderai di arricchire il tuo guardaroba.

No Replies on

8 TIPOLOGIE DI STILE UOMO: TU A QUALE APPARTIENI?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *