Carrello

Carrello

Cos’è un trend e come i prevedere i trends della prossima stagione

Cos'è un trend e come i prevedere i trends della prossima stagione

Individuare i trend in arrivo non è un compito affatto semplice ed è così importante da essere una vera e propria carriera di lavoro.
Quindi, se ti stai chiedendo come i grandi brand della moda possano sfornare da quattro a sei collezioni stagionali ogni anno, è perché hanno interi dipartimenti all’interno della loro casa di moda, dediti esclusivamente alla ricerca dei prossimi big trends.
C’è da dire che i trend non sono tutti uguali, alcuni sopravvivono pochi mesi altri invece un’intera decade. Quelli più veloci sono di solito proposti dai brand fast fashion e sono spesso tendenze che riguardano le stampe o le decorazioni degli indumenti. Le silhouette o le lunghezze dei capi hanno una vita media di 3-4 anni( pensa ad esempio ai modelli di jeans che hai portato negli ultimi 15 anni, a sigaretta o zampa, a vita alta o bassa, stretch aderenti e femminili o tom-boy).
Mentre le tendenze che si affermano per molto a lungo vanno di solito a soddisfare un bisogno reale e cambiano completamente il mondo della moda, come le comode e capienti shopping bags disegnate per la prima volta oltre 12 anni fa per tutte le donne di città che non riuscivano più a riporre tutto il necessario per il tempo libero o per il lavoro nell’allora comune borsetta!
Ma chi definisce la prossima tendenza? Di solito diventano trendy quelle novità che cominciano ad essere indossate da un gruppo di persone rilevante e ben visibile dalla società.
Ed è per questo che possiamo con queste 4 tecniche individuare le prossime tendenze, prima che siano urlate da tutte le vetrine e che diventino presto non più così originali.

#1- Guardare le sfilate
Durante le fashion weeks in giro per il mondo, le più rilevanti sono quelle di New York, Milano, Londra e Parigi, i designers presentano le loro proposte per la stagione successiva a quella corrente. Se osservate con attenzione le sfilate noterete come ci siano dei denominatori comuni anche tra brand con stili completamente diversi (Gucci e Burberry ad esempio). Quelle note comuni sono i prossimi trend e sono le cose che dovrai tenere bene a mente durante il tuo prossimo shopping.

#2-Instagram

Dalle celebrities, ai super stilisti, ai blogger di moda, ai fotografi di strada e ai modelli fuori servizio, per stalkerizzare gli influencer nel mondo della moda non c’è posto migliore dei social media. E di questi, oggi Instagram è il re indiscusso.

Oggi le previsioni della moda richiedono di guardare, come dicevamo, alle comunità sociali e con Instagram è possibile monitorare le improvvise raffiche di stili di abbigliamento seguendo i fattori chiave della tua nicchia di moda e vedere se c’è uno stile o un design particolare che continua a spuntare.

#3- I report annuali di Google
Il più grande motore di ricerca al mondo ogni anno pubblica i report delle parole o frasi più cercate e cliccate del web. Se desideri trovare le tendenze attuali per una specifica categoria di abbigliamento, Google Trends è lo strumento migliore per iniziare la tua ricerca. Tutto ciò che devi fare è un brainstorming di un elenco di parole chiave del prodotto e controllare ciascuna parola chiave per i volumi di ricerca e il gioco è fatto!

#4-Pinterest
Pinterest è “riempito” di contenuti, i pin, da moltissimi utenti e blogger da tutto il mondo. Salvali nella tua bacheca e osservali e ti accorgerai di quanto sia utile questo strumento per individuare cosa c’è all’orizzonte del fashion.

No Replies on

Cos’è un trend e come i prevedere i trends della prossima stagione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *